Il tuo browser non supporta JavaScript!
ORARIO CONTINUATO

Da lunedì al venerdì 8.30 - 19.30
Il sabato 8.30-13.00 e 15.30-19.30

Assunzioni a tempo pieno e indeterminato di soggetti fruitori della disoccupazione (Naspi)

L'agevolazione consiste nel riconoscimento di un contributo mensile a favore del datore di lavoro pari al 20% dell'indennità di disoccupazione rimanente che il lavoratore avrebbe dovuto ancora percepire se fosse rimasto disoccupato.

 Può trattarsi anche di assunzione di lavoratori che abbiano anche solo titolo per percepire la Naspi ed abbiano inoltrato domanda ma non abbiano ancora iniziato a percepirla.

 La Naspi è corrisposta per un periodo massimo di 78 settimane o 18 mesi. ed in generale per un numero di settimane pari alla metà delle settimane di contribuzione degli ultimi 4 anni.

 Per avere accesso a questa agevolazione il datore di lavoro deve rispettare la disciplina comunitaria degli aiuti "de minimis" per cui in regime de minimis gli aiuti erogati all'azienda non devono superare nell'arco di tre anni la soglia di 200.000 euro in un triennio.

 Pertanto le imprese dovranno trasmettere all'INPS sul cassetto previdenziale apposita dichiarazione che potete scaricare dagli allegati della Circolare 175/2013. INPS.

Esaminiamo le operazioni che occorre fare per fruire dell'incentivo:

1)    procedere con l'assunzione del soggetto con comunicazione UNILAV al centro per l'impiego di competenza.

2)    2) presentare in forma telematica all'INPS tramite cassetto previdenziale la dichiarazione di responsabilità che è reperibile come allegato 3 alla suddetta circolare INPS 175/2013, allegando ulteriormente copia del documento di identità del datore di lavoro. All'interno del sito INPS si trova una funzionalità "contatti" ove occorre selezionare il campo - L.92/2012 Art. 2 c.10 bis assunzione beneficiari NASPI.

3)    L'ufficio comunicherà all'intermediario autorizzato il buon esito della domanda attribuendo all'azienda il codice autorizzazione 8D che è essenziale per l'erogazione del contributo.

L'autore: Antonio Tuzio
Dottore Commercialista in Reggio Emilia
Curatore fallimentare presso il Tribunale di Reggio Emilia
Responsabile di svariati corsi di formazione professionale
Pubblicista

Via Maria Melato 13
42122 Reggio Emilia
Tel. 328 6781837
E-mail studiotuzio@gmail.com
http://www.studiotuzio.it



Guarda tutti gli articoli scritti da Antonio Tuzio

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.